Viaggiare green&deluxe

22 luglio 2013

Se il turismo fosse considerato alla stregua di un paese, sarebbe il quinto tra i più inquinanti al mondo, dal momento che genera il 5% delle emissioni di anidride carbonica globali. Ecco perché, da un lato, i viaggiatori sono sempre più responsabili e consapevoli nella scelta di mezzi di trasporto e strutture ricettive, dall’altro, gli alberghi trasformano questa presa di coscienza ambientale in pretesto per offrire un’ospitalità che sia sempre più ecosostenibile. Il risultato è un’integrazione perfetta tra design, territorio e consapevolezza, che declinati a cinque stelle danno risultati sorprendenti, con indirizzi da non perdere, non solo nell’illuminato Nord Europa, ma anche in Italia.

Vigilius Mountain Resort

Vigilius Mountain Resort

Tra le vere eccellenze del settore nel nostro continente c’è il Mainport di Rotterdam, pronto per ricevere la certificazione dell’ ente di eco-auditing Green Key. Dotato di un vero e proprio “green team” che si è occupato di renderlo eco-sostenibile, l’albergo è stato premiato per il suo design innovativo, olistico ed ecologico. L’idea in più è stata riconvertire in energia il calore prodotto dalle industrie cittadine e tutti gli ambienti utilizzano un sistema di gestione ottimale dei consumi. In una struttura così, ci si gode senza sensi di colpa le amenities di un albergo di lusso, e lo stesso accade anche nel nostro paese, al C-Hotel & Spa, a 20 chilometri dal Lago di Como, progettato dall’architetto Andrea Colzani, escludendo materiali inquinanti dalla struttura, ottimizzando l’isolamento termico, mentre agli ospiti vengono offerti alimenti bologici e prodotti a km 0. Un altro indirizzo italiano, che ha scelto questa impronta, è il Vigilius Mountain Resort, sulle Dolomiti, a 1.500 metri sul livello del mare. Natura, paesaggio e design in perfetta simbiosi, grazie al progetto dell’architetto Matteo Thun che, in particolare, ha previsto una facciata a tre strati di vetro, un tetto ricoperto di prato e materiali come quarzo non trattato, argilla e legno di larice. Il riscaldamento a biomasse scorre attraverso pavimenti e pareti per garantire una qualità dell’aria ottimali e temperature ideali. Un vero rifugio di lusso, a cui si arriva solo in funivia.
Evidentemente il turismo responsabile non è più appannaggio dei radical chic e se ne è accorto anche Design Hotel, che rappresenta 250 hotel indipendenti nel mondo, ciascuno con la sua storia, tutti con un profilo creativo e architettonico di rilievo. Anche il Mainport, il C-Hotel e il Vigilius fanno parte di questa collezione e la buona notizia è che sono prenotabili sul sito www.designhotels.com/ecological_approach dove non mancano offerte e dettagli sui dintorni.

Roberta del Vaglio

robertadelvaglio@dailyapple.it